mercoledì 12 settembre 2007

Mark Spitz

Ancora un mercoledì, un mercoledì da leoni, direbbe qualcuno, e non parlerebbe a vanvera, perchè, anche se in senso un pò traslato, il sex symbol di oggi è un personaggio che in acqua c'è stato tanto, ed allora, ladies (parecchie) and gentlemen (uno di fori e qualcun altro nascosto), ecco a voi:

Mark Spitz

Forse il più famoso nuotatore di tutti i tempi, questo sirenetto è entrato dritto nel guinness dei primati in quanto è riuscito, durante le olimpiadi di Monaco del 1972, ad accaparrarsi lo strabiliante numero di sette (7) medaglie d'oro, impresa che lo rende praticamente inattaccabile da nessun superman dello sport contemporaneo dominato dal doping e da cyborg cinesi-leviatani.
Come se non bastasse, questo pezzo di marmo prodotto da un padre statunitense e madre Portoricana (catalogabile quindi come "Chicano"), stabilì il rispettivo record del mondo in tutte e 7 le gare che lo videro vincitore, riuscendo in questo modo a far trionfare i valori dello sport nel clima di tensione che vigeva durante quella edizione dei giochi per via del commando Palestinese contro gli atleti Israeliani.
Mamma mia quante ne sò, paio Bruno Pizzul.
Più probabilmente, accantonato per un momento il buonismo, questo tizio era probabilemente pieno di steroidi in modo tale che gli era spuntata sul dorso una pinna tipo squalo, che pare solo l'intervento di un accorto massaggiatore della squadra americana sia riuscito a nascondere rigirandogliela, tramite una complicata seduta di Shiatsu, all'interno dell'orifizio anale, dal quale essa si ergeva una volta entrato l'atleta in acqua, permettendogli di raggiungere queste inarrivibili prestazioni, per poi scomparire di nuovo, una volta terminata la gara, tramite un meccanismo retrattile azionabile da un pulsante posto sulla punta del prepuzio di Spitz, motivo principale del notevole rigonfiamento avvistabile sotto il pirotecnico costume a stelle e strisce indossato dal nostro baffuto uomo-anfibio!

Non a caso, Mark Spitz si ritirò dalla carriera agonistica l'anno successivo ai trionfi del '72.

W LO SPORT!









16 commenti:

CE ha detto...

Sono sconvolta...all'inizio lo guardi e ti pare uscito da una puntata di Magnum P.I., ma poi, riguardi bene e ti pare un porno attore di Berlino Est anni 70...mi sa che ho sbagliato blog...penso che andrò a vedermi qualche foto di Robbie Williams in mutande per riprendermi.

Saluti,
una donna delusa dal suo moderatore

a-avenne-di-pinne ha detto...

Mah...Io invece a questo giro mi accontento....anche se...Poli, si può fare ancora di meglio.
Non lo disdegno perché l'occhio e ì capello nero a me mi fanno gioco parecchio...e anche lo style 70's. Per non parlare dì tartarugato come gli piace chiamarlo alla Gea. Si sa, i nuoto fa tanto bene....
Però una cosa la voglio dire...e c'ha i baffi alla D'Alema....E qui mi casca di brutto...un siamo mica tutte Frosolini.
Bacini a tutte e Ce Bona...

a-avenne-di-pinne ha detto...

ps.Voto cmq un buon 7+
firmato Bea

stiz ha detto...

sarà l'aria vintage, sarà che il baffo vince su tutto!SEMPRE! ma a me questo crogiuolo di razze piace parecchio.
bello bello bello in modo assurdo (per citare uno dei miei idoli).
voto 9

P.S. alla mia socia ricorda ben stiller in quel film sulle palestre!!
MAH!

pinnamara ha detto...

a me questo baffino mi fa veramente cahare.
Un si pole guardare, mi sembra M'arrabbio del serial kissmelicia quindi potete capire perchè a questo sess simbol attribuisco voto 0-
Complimenti cmq al commento iniziale del moderatore che si dilunga sempre in ricche e graziose descrizioni introduttive.
in fede
teresaballerini

Anonimo ha detto...

Maaaa uno più giovane nooo eh??????
Concordo con l'iscritta Ballerini...e pare Marrabbio, via e e 'un si guarda!!!!
voto: 0---------

Noce

Anonimo ha detto...

spacca

delfino ha detto...

mitico!
voto 7
w il nuoto
lucia

delfino 3 ha detto...

mitico!
voto 7
w il nuoto
lucia

white sister ha detto...

ok va bene un pò troppo padellino ma 35 anni fa potea anche andare (l'occhio intenso piglia sempre bene)
il fatto è che questo ora andrà in giro coi borsello e i mocassini...
allora facciamoci garbare anche alberto lupo

ranarovesciata ha detto...

finalmente non il solito bamboccione languido! bravo manu...che perla, che uomo al passo coi tempi, mi ricorda il buon vecchio Giuliano Gemma ai tempi del film "il maschio ruspante".
Sarà una bella settimana
W Mark

lacaciottinaèdeliziosa ha detto...

siccome la storia della pinna rigiraha ni' culo m'è garbata parecchio, mostro il mio apprezzamento anche per l'ominide in quistione, che però metterei sul comodino senza toccallo nemmen coi più classico dei bacchi da pollaio, anche così, pe vedè come fa a cahare e se il costumino stars&stripes si leva o è come quello di' big gim. baci, angi

il moderatore ha detto...

Ballerini e Nocentini
Stessa desinenza.
Stessi commenti cretini

Mah!

nuoto a cane ha detto...

oh come t'è venuto in mente questo qui?
mi pare borat...
delusion...
ire

è chicano, ma di Falgano ha detto...

Per quanto riguarda la pinna in culo: mi trovo costretto a riportare un'opinione alternativa circa la causa della sua comparsa sul prode atleta.
Il cognato di mio nonno, pescatore ottuagenario, mi ha detto che è spuntata a tutti i pescatori della sua generazione, a causa dell'acqua resa portentosa dalle scorie di legalissimo Eternit provenienti da chilometri quadri di tetti e grondaie. Si può ipotizzare che tale effetto possa essere occorso anche su un nuotatore, purché allenatosi nel Vicano.
Venendo all'avvenenza del Nostro, mi concedo un'annotazione lapalissiana: la somiglianza con magnum P.I e con un porn'attore teutonico sono tutt'altro che difetti.
A parte i due pregi scambiati per pecche dalla pur stimata compare, vorrei farvi notare che un uomo che resiste nel suo contegno anche mentre l'acqua ( vedi foto più in basso) rende i suoi capelli simili ad un Pax Stordal dell'Ikea, non può che essere ritenuto un grande.

Viva il doping,
Giorgia Bracqui

MEO ha detto...

io sono entusiasta di questo uomo fino a oggi sconosciuto, devo ammentte che è, o era, un pezzo di manzo non indifferente, fisico atletico ma genuino come usava negli anni 70 , e per quanto mi riguarda è il fisico più in ancora oggi, baffo meraviglioso e stile alla Lando Buzzanca quando era il Lando di "Io la schiava ce l'ho e te no"
Poi ha vitno tutte quelle medaglia alle olimpiadi di Monaco del 1972, anno in cui nascevo io.

VOTO 10 e lode