mercoledì 12 marzo 2008

Matthew Barney

Non sarà facile proseguire il nostro percorso dopo la frastornante botta di esuberanza local-giovanile che vi ho proposto per celebrare la festa della donna, ma l'imperterrito moderatore ama le sfide impossibili e per quest'oggi decide di affidarsi all'esperienza, alla sicurezza dell'uomo maturo e ed erudito, e tira fuori dal suo cilindro un prototipico esemplare di contemporaneità very cool che risponde al nome di:

Matthew Barney

Quarantenne artista americano, ex modello, ex sportivo, incarna alla perfezione il concetto di "uomo arrivato" del XXI secolo.
Egli è infatti bello, alto ed ha gli occhi azzurri, è il compagno di Björk, ed è uno dei più rinomati, e per questo richiesti, ergo, pagati, personaggi dell'esclusivissimo mondo dell'arte contemporanea, mondo popolato in maggioranza da quei pochi eletti dotati di cervelli superiori in grado di capire il senso delle sue video-opere, le quali consistono in kolossal-pachidermi di esperienze visive allucinate, popolate da personaggi mutanti, ibridi uomo-qualsiasi altra cosa, che sicuramente secondo l'autore rappresentano erudite metafore sulla decadenza della civiltà occidentale, la stessa civiltà che permette al bel Matthew di campare, presumo senza particolari ristrettezze economiche, dedicandosi alla costosa realizzazione di questi suoi immortali artefatti.
E allora, per celebrare degnamente la sua esclusività, ho scelto per voi delle pregevoli immagini, fra le quali mi preme di evidenziare quella in compagnia della sua artica dolce metà alla mostra del cinema di Venezia, nella quale Björk sfoggia un' agghiacciante borsetta "Braccialini-style", e lui, dal canto suo, ci tiene a sottolineare che, per quanto V.I.P, è pur sempre un artista, e quale migliore modo quindi di dimostrarcelo se non abbinare degli inguardabili sandali infradito ad un elegante completo grigio fumo...

Ma che vada affanculo!











7 commenti:

Anonimo ha detto...

concordo che vada a fanculo, lui, le sue turbe e tutti i soldi che piglia per fare inutili raccapricci-sensational-video che siccome lui gliè tanto cool vanno tanto di moda come il lilla quest'anno, come dice tutti gli anni la merciaia di borgo
w il lilla quest'anno
baci a tutti
whitesister

ilaria ha detto...

Direi che ci siamo.........Dopo Taviani hai recuperato alla grande, mi dispiace un pò per il pisellino tagliato, ma per l'arte questo e altro...IO NE SO' QUALCOSA........
Baci
Peggy Guggenheim

Beatrice ha detto...

Affascinante.
Ma m'è stato subito sui coglioni....
La poera Bjork la m'ha fatto senso...
Vorrei sapere cosa ne pensa la Gea del look...
E per quanto riguarda quella foto...quella lì insomma...
CHE CAZZO è?
No, non nel senso di che genere di pisello ma che cazzo fanno?
Cioé no, nel senso che pisello stanno costruendo insomma...
COSA ACCADE IN QUELL'ANFRATTO????
Che schifo l'è???

Voto 6 scarso.
Baci e abbracci
Bea

kathleen ha detto...

a me se son grulli mi piacciono...però privato del suo "coso" un ci si fa nulla...è per questo che Bjork negli ultimi due cd non fa altro che lamentarsi...

Anonimo ha detto...

morte a bjork ed al suo compagno si salva solo il pargolo bello grasso e paraculato

Anonimo ha detto...

Mi fanno paura...tutti e due.
Voto 8 : temo rappresaglie dall'artistica coppia
raffa

Irene ha detto...

Quando ero in Chile ho visto i geyser. Björk va orgogliosa dei suoi, in Islanda. MA MICA CE LI HA SOLO LEI, EH! come fece notare la Chirici, in quel di Atacama. Saggia.
aloha