mercoledì 22 ottobre 2008

Damon Albarn

Il vecchio non vi garba.
Il giovane è troppo giovane.
In medio stat virtus, dicevano gli antichi, e il prode moderatore non esita a farsi illuminare dalla saggezza dei tempi che furono per presentarvi uno dei quarantenni più affascinanti del pianeta, tipicamente british come l'icona ingiustamente denigrata la settimana scorsa, ma con in più quel tocco di imprevedibiità ed una dose smisurata di talento, che sembra aumentare esponenzialmente col passare degli anni...
Ladies & gentlemen, stiamo parlando di:

Damon Albarn

Il fu cantante dei Blur, che i tabloid inglesi volevano limitare ad ammiccante biondino da dare in pasto alle masse, fameliche di nuovi eroi made in UK, si è da tempo svincolato dalle strette gabbie del "Brit Pop" e dalla forzata competizione con i fratelli Gallagher, per dare spazio alla sua famelica curiosità, che lo ha portato ad incidere dischi con artisti africani, così come a formare un ibrido collettivo Hip-Hop+canzone come i "Gorillaz", riuscendo brillantemente in un territorio dove l'ombra del kitsch è perennemente in agguato, fino alle più recenti derive noir-groove con "The Good, the Bad and the Queen, per andare a finire (roba di questi giorni) addirittura in Cina, dove, in un mirabile equilibrio di sintetizzatori e rispetto per la tradizione locale, ha creato il disco "Monkey", ennesimo tassello di un caleidoscopio musicale che sembra non conoscere limiti.
Disco dopo disco, anno dopo anno, lui è sempre lì, con la sua fida boccia di whiskey e con il suo sorrisetto sbruffone, tipico di chi sa di essere il primo della classe, senza più la ciuffata trasversale sulla fronte, tipica del bambesio stiloso anni '90, ma con eleganti completi gessati, che ne incastonano la smagliante maturità e lo consegnano alle vostre fantasie, elegante seduttore sfavato, dalle cattive frequentazioni, che scureggia mentre si siede al piano ma si fa perdonare sussurrando:
"Now all my love is out
It's just for you
It's not a love song
It's the last song for you
"...














9 commenti:

Beatrice ha detto...

Oh che bello! Prima della turis!ahhahah
....Vediamo.
Mmmmmmmmmmmmm
Mmmmmmmmmmmmmmmmm
Mmmmmmmmm
Mh
Si, mi piace. Va bene
è carino e abbastanza sexy.
Ok. Il tipo è okkey.
baci a tutti/e
B*

CE ha detto...

Che bello!
Sono proprio felice.
Amo i Blur da sempre, li ho anche visti in concerto da gggiovane e ho scelto una loro canzone (cantata dall'Ire e da Matte) per il mio sposalizio. E va da sé che amo Damon, tanto.
Via, oggi sono contenta.

Kathleen ha detto...

carino...ma ora basta con questi inglesucci rosei, mi sanno un po'di puzzo...che a casa loro non hanno neanche il bidet!
Io sono più per la bellezza macha latina...un sei e mezzo
E se proprio devi metterci un nordico meglio un irlandese ;)
ciao
Kathleen

paola ha detto...

bene, mi piace...il buon vecchio Damon dice sempre il suo.
Comunque si,può anche mettersi il gessato, ma un ce la racconta...
(e questo va tutto a suo favore!)

Anonimo ha detto...

biondino e stropicciato. a me mi garba parecchio.
lau M

Anonimo ha detto...

si' si' mi piace, sempre piaciuto con quell'aria da bello ma non troppo bello che potrebbe essere uno che incontri sul pianerottolo di casa se non fosse ho sempre avuto vicini pensionati.
raffa

Anonimo ha detto...

Allora, partendo dal presupposto che ancora ho da capire quale sono i miei gusti per quanto riguarda il genere maschile (mi garbano un po' tutte le categorie), do un bel 7 al nostro Damon..
Mi piace anche il tipo british però il cantante dei Verve mi fa cacare.
Capirò mai quale è l'uomo giusto? Mah...
delirante carosi (quella grande)

Anonimo ha detto...

....certo se al posto della Paskualaina venisse lui ad abitare davanti al mio pianerottolo prenderebbe bene...no?!! poi si invita alle cene...eh?....

Anonimo ha detto...

Ho visto questo blog per la prima volta e credo anche l'ultima per le ingiurie e diffamazioni (da querela) scritte sul conto di Luca Carboni, magnifica persona, che conosco da sempre, assolutamente lontano dalle porcherie che delle povere persone, con invidia e grettezza hanno scritto su di lui. Come fate a spargere tale negatività intorno a voi? Lela