mercoledì 10 dicembre 2008

Gustavo Kuerten

La scorsa settimana ho pescato bene in Brasile, e dato che la mia rete a strascico è andata ben in fondo agli abissi marini sudamericani, ci è rimasto impigliato un altro virgulto verdeoro, troppo presto caduto nel dimenticatoio.
Anche lui, che ci crediate o no, prodotto della eletta stirpe di Florianópolis, esattamente come il vergagnone di sette giorni orsono, si svela in tutto il suo atletico splendore già noto alle masse di appassionati di Tennis con il nome di:

Gustavo Kuerten

Apparso circa una decina di anni fa sui campi di terra rossa, sul più famoso dei quali riuscì a vincere addirittura per tre volte, portò un piacevole scompiglio nel solitamente compassato mondo del tennis, che pur già scosso dalle divise pre New Rave di Andrè Agassi, accolse con entusiasmo l'atipico tennista venuto dal Brasile, frequentemente sorridente quanto tricologicamente arruffato, decisamente a proprio agio in tenute multicolori optical degne più di un concerto degli "Happy Mondays" che di un campo da tennis prestigioso come quello del "Roland Garros".
Sopprannominato "Guga", parola della quale ovviamente non conosco la traduzione italiana, anche perchè probabilmente non significa un cazzo, ho sempre visto in lui una sorta di versione sportiva del personaggio Disneyano di "Pippo", il cane di topolino, dinoccolato e magari non fiero come un levriero, ma indubbiamente simpatico.
Sorta di "mcEnroe buono", Gustavo ha lasciato un ottimo ricordo soprattutto fra le appassionate di tennis, che mai si dimenticheranno le sue fasce contienicapelli, che mettevano in risalto i suoi orecchi a sventola, memori appunto del cucciolone di "Mickey Mouse", così come le sue lacrime dopo aver vinto un trofeo consistente in vari strati di compost inseriti in una cornice "a giorno", testimonianza di un animo decisamente sensibile, quanto lontano dalla copetizione senza esclusione di colpi tipica dello sport professionistico.
Ed è risaputo che l'uomo sensibile piace.
Non si sa a chi, ma piace.









5 commenti:

CE ha detto...

Brutto e con il testone, non mi piace.
Saluti a tutte e auguri in ritardo al moderatore, che pur proponendo ogni tanto delle cagate ha e avrà sempre tutta la mia stima.
Ce

Beatrice ha detto...

Via, e c'ha i riccioli e la faccia solare...
come si fa? e mi garba!
Gli do un 8, guarda...
Baci

Anonimo ha detto...

dopo nadal ci proponi kuerten...
viva i tennis i polsini e le fasce sudati...
mi garba
bacini
l.

paola ha detto...

moderatore, il cane di topolino l'è pluto...però tornando alle cose serie, guarda e riguarda...ma no, non mi piace!! bacii

Kathleen ha detto...

non ci siamo moderatore...uno sì e uno no...mah