mercoledì 25 febbraio 2009

Mickey Rourke

Ok, lo so, sappiamo tutti che adesso è un orco disfatto, gonfiato e tumefatto, ma io ho sempre avuto un debole per questi personaggi storti, gente che è riuscita a dilapidare immensi doni di natura a causa di illogici istinti autodistruttivi, e quindi, vista la sua recente riesumazione, mi sembra sia proprio il caso di celebrare a dovere colui che forse è stato la definitiva icona sexy degli anni '80, e cioè

Mickey Rourke

Alzi la mano chi di voi, o nati prima degli anni '80, non ha in testa la sua faccia da bambino sbruffone, quel sorriso stampato sotto agli occhi strizzati del marpione che sa sempre come farla franca, il capello ingelatinato con ciuffo singolo ricadente sulla tempia, l'orecchino a cerchio al lobo sinistro, imitato da schiere di paninari a caccia di sfitinzie, con le quali replicare le inarrivabili gesta erotiche a base di uova e maionese di "9 settimane e 1/2", film che ha avuto l'impareggiabile onore di iniziare all'autoerotismo generazioni di adolescenti ancora lontani dall'emancipazione sessuale di questi cazzo di anni zero.
Una macchina inarrestabile, ai tempi, il nostro Mickey "Johnny il bello", capace di avvampare, oltre alla gelida Kim Basinger, rimasta per sempre schiava del succitato lungometraggio, anche la didascalica bellezza afro di lisa Bonet, che prima dell'incontro con il dannato in "Angel Heart" sarebbe stata ricordata soltanto come la "Denise" dei "Robinson".
Poi sono venute le crisi depressive, i diti mozzati per salvare il matrimonio con la top model Carrè Otis, la boxe, i Chihuahua e tutto il resto, ma quest'uomo, cazzo, è stato un grande, e anche se è ormai irriconoscibile, la sua icona rimarrà per sempre.
Nei secoli dei secoli.
Amen.











9 commenti:

Beatrice ha detto...

Come ci si sciupa con l'età e l'alcool.
Non so cosa dire, pernso che lo avevo rimosso.
B

Anonimo ha detto...

chapeau!

Anonimo ha detto...

questa settimana come sex symbol avrei preferito i valletti del festival ...

Sara ha detto...

...quello non è solo alcool, è anche una dose sbagliata di silicone..come la povera Laura

Anonimo ha detto...

Secondo me Mickey Rourke oltre ad essere un sex symbol a tutti gli effetti nella top 20 di tutti i tempi è anche una brava persona,da volere come suocero..
Continua così!

Morax

Irene ha detto...

ODDIO IO SONO EMOZIONATA ABBESTIA!! MA NON PER MICHIRURC...RIESCO A VEDERE IL BLOG DA LAVOROOOOOOO!!!! non potete capire che felicità, ormai era un anno che ero tagliata fuori!! emoscion!!

quanto a lui: restiamo con il ricordo del bel tempo che fu! con la faccia riempita di plastica non si può vedere, ed è irriconoscibile. Ma lui è un sexsymbol vero.
Quindi io sono a favore, per la prima volta, del vecchio!
baci (oléééé!!!)

Irene ha detto...

ma non posso fare a meno di chiedermi: perché si è fatto questo? aveva una gran bella faccia

Elisaday ha detto...

impossibile scordarsi "9 settimane e 1/2" e tutto il polverone che fecero all'epoca intorno a questo film, come se si vedesse chissà che. Comunque Rourke aveva già fatto la sua porca figura in Rusty il selvaggio, indimenticabile!

Anonimo ha detto...

quanti commenti stupidi ! a parte droga e alcool il che e' comune anche a molte rock stars idolatrate (Rolling Stones, Pink Floys fino ai nostri Grignani e Vasco), Mickey Rourke ha dalla sua un paio d'incidenti con ricoveri di settimane in terapia intensiva con volto fracassato. Volevoi vedere voi al suo posto.Chirurgia plastica di sopravvivenza non estetica!