mercoledì 17 novembre 2010

Willy Cartier

Con grande entusiasmo accolgo il suggerimento di una delle pochissime persone che prendo in considerazione quando danno suggerimenti per questa rubrica, più che altro per l'atavica parentela che mi lega alle terre del riso piemontesi, e vi sparo in fronte la "next big thing" del modellismo umano internazionale:

Willy Cartier

Non so un cazzo di lui ma qui non c'è niente da sapere.
Questo modellino francese saltato alla ribalta principalmente con l'ultima campagna "Givenchy" c'ha una faccia che annienta tutte le possibili elucubrazioni sul concetto di fascino oggettivo:
lui è così sfacciatamente 2010 e allo stesso tempo 1992, è hipster e freakettone, c'ha il capello lungo e le sopracciglia folte, opportunamente separate l'una dall'altra, onde evitare il temibilissimo effetto MONOCIGLIO.
I suoi tratti apparentemente androgini svelano un retrogusto fra il NAVAJO e il NAZARENO, facendolo entrare di prepotenza nella categoria "crogiuolo di razze", tanto cara da tempo a questo blog, e lo impongono ancora di più come un'incredibile equilibrio di spinte erotiche, soprattutto perchè Willy ha la cosa più sexy che sia mai stata messa dalla Natura su una faccia umana:
Le lentiggini.
Anche io da giovane ce le avevo e per questo, infatti, sono diventato un supremo arbitro del buon gusto, chissà se anche Willy, una volta raggiunta l'età adulta, si metterà a scrivere cazzate su un blog...







2 commenti:

ilariadidaio ha detto...

GRAZIE SEI FANTASTICO........ANCHE SE NON HAI PIù LE LENTIGGINI.......HO GIRATO IL BLOG A UN Pò DI AMICHE INTERESSATE.............A PROPOSITO....MA FANALE??????
BACI E A PRESTO!

Anonimo ha detto...

pare na fia. w le lentiggini, ma pare na fia colle lentiggini. 6-
b